Guida Viaggi

Uganda Railway – Kenya

 

L’Uganda Railway fu la prima grande arteria stradale della parte centro orientale dell’Africa. Costruita dagli inglesi ad inizio del XX secolo, e poi estesa negli anni ’30, essa collega le due principali città del Kenya,  la capitale Nairobi e Mombasa, con lo Stato dell’Uganda.

Nonostante negli ultimi decenni abbia subito numerose accuse di essere uno dei tanti “divertimenti” degli imperialisti nel Continente Nero – non a caso fu soprannominata “Lunatic Express”, c’è da dire che essa rappresentò un incredibile volano per lo sviluppo di entrambi i Paesi africani. Ciò perché, oltre a collegare le due città keniote, essa attraversa ancora oggi tantissimi villaggi con un conseguente aumento del commercio e delle comunicazioni tra loro.

La costruzione della linea fu funestata da alcuni drammatici episodi come quello dell’attacco ai lavoratori da parte della popolazione Masai, a causa  dello stupro da parte di due donne, che determinò circa 500 morti. Il secondo accadimento fu l’uccisione di circa 30 operai attaccati da un branco di leoni.

<img class="size-full wp-image-904 alignleft" title="UGANDA_RAILWAY" src="http://blog.lastminuteclick viagra 150 mg.it/wp-content/uploads/2010/12/UGANDA_RAILWAY.jpg” alt=”” width=”600″ height=”225″ srcset=”https://blog.lastminuteclick.it/wp-content/uploads/2010/12/UGANDA_RAILWAY.jpg 600w, https://blog.lastminuteclick.it/wp-content/uploads/2010/12/UGANDA_RAILWAY-300×112.jpg 300w” sizes=”(max-width: 600px) 100vw, 600px” />L’Uganda Railway attraversa anche le due principali riserve naturali del Kanya, il Parco Nazionale dello Tsavo Est ed Ovest. La ferrovia divenne quindi il mezzo principale, ben prima dei fuoristrada 4×4 per vivere la stupenda esperienza del safari. Soprattutto nei vagoni del treno durante il viaggio diurno – esistono due corse da Mombasa a Nairobi, una che parte di mattina l’altra di sera – non era raro incontrare turisti, spesso europei, che con le loro macchinette fotografiche speravano di avvistare gli animali che popolano l’enorme area verde keniota, tra le più affascinanti al mondo.

Ultimi articoli che hai visto

Guida Viaggi Caraibi

Tanzania: tra mare, safari e cultura

Saona – Santo Domingo

Samana – Repubblica Domenicana

Punta Cana – Santo Domingo

LEAVE A COMMENT