Guida Viaggi

Guida Viaggi Madagascar

Guida Viaggi Madagascar

Il Madagascar è la quarta tra le più grandi isole del mondo, dopo la Groenlandia, Nuova Guinea e Borneo.

Situata nell’Oceano Indiano, a 400 chilometri dalle coste del Mozambico, il Madagascar nasce molto probabilmente dallo sfaldarsi continentale dell’Africa, avvenuto circa 160 milioni di anni fa.

Presenta un habitat naturale molto variegato, ed è considerato dalla comunità internazionale di tutela ambientale tra gli ecosistemi più ricchi della Terra. Questa incredibile ricchezza, negli ultimi anni, sta attirando una enorme attenzione da parte degli amanti dell’ecoturismo.

La straordinaria biodiversità dell’isola ha richiesto, come di consueto, una tutela particolare mediante l’istituzione di riserve e parchi naturali, che custodiscono egregiamente l’infinita varietà animale e vegetale.

Proprio questi siti, fanno parte degli itinerari dei numerosi turisti che visitano l’isola in cerca di emozionanti escursioni e safari fotografici.

Tra le principali riserve naturali del Madagascar c’è la Riserva naturale integrale Tsingy di Bemaraha, nella zona occidentale del paese. La Riserva, prima inaccessibile, è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO ed oggi è diventata una delle principali attrazioni turistiche dell’isola.

Tsingy di Bemaraha, si estende su 152.000 ettari e si distingue nei parchi di Petit Tsingy e Grand Tsingy. La riserva custodisce una spettacolare varietà faunistica, in particolare lemuri, uccelli e rettili. Un’escursione nella riserva può realmente essere un’esperienza fantastica, in particolar modo se, come accade di frequente, questa comprende una gita in canoa lungo il Fiume Manambolo, fino alla splendida Gola di Manambolo, presso la quale è possibile ammirare cascate e fitte foreste.

Nella zona settentrionale è situato invece il Parco Nazionale delle Montagne d’Ambre.

Istituito nel 1958, il parco si compone principalmente di massicci vulcanici, e si estende per più di 18.000 ettari. E’ certamente una delle zone più visitate dell’isola, dagli amanti del birdwatching che giungono qui per ammirare le 73 specie diverse di uccelli, ma anche da chi non desidera altro che ammirare la splendida foresta pluviale e i bellissimi esemplari di lemuri e camaleonti.

Assolutamente da non perdere qui, è Petit Lac, caratteristico lago vulcanico, e la bellissima Petite Cascade, un piccola cascata che si tuffa in una meravigliosa piscina naturale.

Imperdibile è anche il Parc National de l’Isalo, esteso su circa 82.000 ettari.

Splendide rocce calcaree, qui, contrastano con una pianura lussureggiante, da visitare il Canyon des Rats e la splendida Piscine Naturelle, che offrono panorami mozzafiato.

Accanto alla vacanza all’insegna della natura, il Madagascar offre anche l’opportunità di trascorrere una vacanza di totale relax. Ed uno dei centri turistici più gettonati è certamente Nosy Be.

Nosy Be è una bellissima isola, che concentra la più alta percentuale di turisti dell’intero paese. Come lei, molto gettonate sono anche le più piccole Nosy Komba, Nosy Tanikely, Nosy Sakatia, Nosy Mitsio e Nosy Iranja.

Nosy Be offre un gran numero di villaggi turistici, hotel, luoghi di ritrovo e locali notturni. Il turismo della località può essere considerato un turismo classico, ideale per gli amanti del mare, del sole e del divertimento. Andoany è la capitale dell’isola, un centro vivace ed accogliente, in stile francese. Da non perdere sull’isola la Réserve Naturelle Intégrale de Lokobe, che custodisce 740 ettari di vegetazione e particolari specie di lemuri e camaleonti, oltre che numerosi esemplari di Boa Costrictor.

Mont Passot è la vetta più alta dell’isola di Nosy Be, da qui è possibile ammirare tutta la zona e soprattutto i sacri laghi vulcanici di Amparihimirahavavy, Antsahamanavaka, Anjavibe, Bemapaza, Antisihy, Amparihibe e Maintimaso.

Una visita merita anche Fianarantsoa. Cuore intellettuale del Madagascar, che accoglie i suoi turisti in hotel comodi e di altissima qualità. L’area commerciale della città, la Nouvelle Ville, è molto frequentata dai turisti, ed è egregiamente servita da banche e negozi, oltre che da accoglienti strutture turistiche.

Di Fianarantsoa, il quartiere più caratteristico, è certamente Haute-Ville, situato su una collina e caratterizzata da un grazioso intreccio di stradine, che rendono la zona lievemente fiabesca.

Il Madagascar, dunque può essere considerata tra le mete più ideali per chi ama un contatto intimo con la natura. Questa stupenda isola sa regalare esperienze indimenticabili, che resteranno vive nella memoria per sempre.

Ultimi articoli che hai visto

Guida Viaggi Caraibi

Tanzania: tra mare, safari e cultura

Uganda Railway – Kenya

Saona – Santo Domingo

Samana – Repubblica Domenicana

LEAVE A COMMENT