Guida Viaggi

Saona – Santo Domingo

L’Isola di Saona è uno dei paradisi naturali di Santo Domingo. Tutti i turisti che trascorrono le proprie vacanze nella parte sud-est del Paese la visitano e ne restano assolutamente catturati.

Saona fa parte del Parco Nazionale dell’Est ed è un’area protetta dal Wwf dal momento che rappresenta l’habitat naturale di numerose specie di uccelli e di pesci, tra cui le fregate e gli squali nutrici, questi ultimi assolutamente innocui visto che non attaccano mai l’uomo.

Completamente selvaggia ed incontaminata, è la natura a dominare il territorio.

Vi sono infatti soltanto 500 abitanti sull’Isola che vivono di pesca e di vendita di souvenir ai turisti che quotidianamente la visitano. Assenti i resort, i villaggi e gli alberghi, un’escursione dura una sola giornata visto che non ci sono strutture ricettive i grado di ospitare i turisti per la notte.

Ma dalle prime ore del giorno fino a sera inoltrata si possono ammirare le incredibili bellezze di Saona: le spiagge bianche sono spesso ricoperte da una folta vegetazione tropicale, il mare limpido ha tutte le tonalità del blu ed i bassi fondali consentono di toccare le stelle marine che lo colorano di rosso.

Pochi metri al largo si mostra la barriera corallina con tutta la sua biodiversità marina e la sua fittissima vegetazione: un paradiso per i sub e gli appassionati di snorkeling.

La giornata scivola via veloce tra un tuffo ed un piatto di pesce alla griglia cucinato direttamente sulla spiaggia. Vale la pena infine raggiungere anche gli unici due villaggi popolati, Mano Juan e Punta Tatuano, dove si può entrare in contatto con l’ospitale popolazione locale.

Ultimi articoli che hai visto

Guida Viaggi Caraibi

Tanzania: tra mare, safari e cultura

Uganda Railway – Kenya

Samana – Repubblica Domenicana

Punta Cana – Santo Domingo

LEAVE A COMMENT