Guida Viaggi

Guida Viaggi Aruba

Guida Viaggi Aruba

L’Isola di Aruba è un piccolo paradiso dei Caraibi. Situata a pochi chilometri dalle coste del Venezuela, dal punto di vista politico ed amministrativo è ancora legata ai Paesi Bassi dal momento che era parte integrante delle Antille Olandesi. Proprio la vicinanza con il paese sudamericano fa sì che agli occhi dei turisti si sia formato quasi  un binomio Aruba Venezuela.

Ha la forma di un parallelepipedo con le zone costiere maggiormente sviluppate e a chiara vocazione turistica mentre la parte interna dell’Isola nasconde ancora molte aree selvagge ed incontaminate. Questo duplice aspetto è certamente uno dei più affascinanti di Aruba.

Una delle differenze con le altre isole caraibiche è rappresentato dalle condizioni metereologiche. E’ possibile infatti trascorrere una vacanza ad Aruba praticamente tutto l’anno dal momento il clima secco e la presenza costante degli Alisei fanno sì che le piogge siano decisamente scarse.

Le principali attrazioni dell’Isola sono le spiagge ed il mare. Per quanto riguarda le prime, sono incantevoli e maggiormente praticabili quelle che si trovano sottovento, sulla costa meridionale. Tra le più belle ci sono Eagle Beach, Palm Beach e Druif Beach. Meravigliosa è anche Arasji Beach visto che è quasi sempre deserta. Per quanto riguarda la costa settentrionale, una delle poche spiagge dove si può nuotare è Boca Grandi.

Il mare è ovunque limpido e cristallino. Grazie alle sfumature che assume, dal blu cobalto al largo sino all’azzurro chiarissimo sulla riva, è un incanto ammirarlo soprattutto al tramonto quando si fonde con il rosso dell’orizzonte. La sua bellezza fa sì che sia una delle mete caraibiche preferite dai sub. Sono molti infatti i punti dove ci si può immergere per osservarne i fondali. La visibilità raggiunge anche i 30 metri di profondità dove la vita marina è ricca e si mostra generosa agli occhi degli appassionati di questo sport acquatico. Uno degli obiettivi dei sub che si immergono nelle acque di Aruba è quello di osservare da vicino una petroliera ed un mercantile risalenti alla seconda guerra mondiale.

Oltre alle immersioni ed allo snorkeling, i venti che spazzano via la costa settentrionale sono una manna per gli amanti del wind-surf e del surf che qui si danno appuntamento per esibirsi e sfidarsi a colpi di acrobazie. Le loro spiagge preferite sono Fisherman’s Hut, appena a nord di Palm Beach e  Malmok, poco distante.

Tra gli altri sport che si possono praticare ad Aruba c’è il golf. Sono ben 3 infatti i Golf Club che sono posti alle estremità dell’Isola e che attirano numerosi giocatori ogni anno.

La città più interessante sia dal punto di vista paesaggistico che culturale è Oranjestad, la capitale di Aruba. Situata sottovento dista pochi chilometri dall’aeroporto internazionale. Meta dei turisti a caccia di affari – la città ha boutique e duty-free shop – conserva un’architettura coloniale con palazzi e case color pastello. Da vedere sono i tre piccoli musei cittadini tra cui il più interessante è quello Numismatico. Proprio in città è concentrato il maggior numero di hotel di Aruba, mentre un po’ ovunque nei pressi delle principali località balneari vi sono resort, residence e grandi alberghi

Assolutamente da non perdere durante un soggiorno sull’Isola caraibica è un’escursione all’Arikok National Park che occupa circa il 20% del territorio di Aruba. Fitta vegetazione, tra cui spiccano fiori selvatici, cactus, gli tipici alberi divi-divi che insieme a volativi irrequieti caratterizzano il territorio del Parco. Una parte si può attraversare a piedi lungo uno dei tanti sentieri presenti, fino al Monte Jamanota, la vetta più alta di Aruba, a soli 188 metri di altezza. Nell’estremità di Arirok ci sono due complessi di grotte tanto buie quanto affascinanti da visitare.

Per raggiungere l’Isola dall’Italia c’è bisogno di fare scalo ad Amsterdam. Il viaggio non è brevissimo ma, bagnandosi nelle sue acque ed ammirando la sua bellezza incontaminata, ci si renderà conto che ne vale la pena!


Ultimi articoli che hai visto

Guida Viaggi Caraibi

Tanzania: tra mare, safari e cultura

Uganda Railway – Kenya

Saona – Santo Domingo

Samana – Repubblica Domenicana

LEAVE A COMMENT