Guida Viaggi

Guida Viaggi Cipro

Guida Viaggi Cipro

Mare cristallino, cultura ellenica e città dalle caratteristiche europee. Potrebbero essere queste le definizioni che meglio rispecchiano Cipro dal punto di vista turistico. L’Isola che fa parte della Comunità Europea pur distante solo poche decine di chilometri dalla costa della Turchia, è una meta davvero affascinante per chi vuole trascorrere una vacanza all’insegna di mare, spiagge, storia ed archeologia.

Le acque che bagnano Cipro sono tra le più limpide di tutto il Mediterraneo. Sia che ci si trovi nella parte nord dell’Isola, quella sotto il controllo politico ed amministrativo turco, caratterizzata da una costa frastagliata, a tratti rocciosa e con piccole insenature, sia nel resto dell’Isola, la Repubblica di Cipro, dove vi sono distese lunghe diverse chilometri di sabbia dorata e soffice, ideale anche per le famiglie ed i più piccoli.

Tra le spiagge più belle vi sono quelle nella baia della città di Famagosta, situata ad est, quelle a nord nella penisola di Karpaz caratterizzata da una mescolanza di sabbia, ulivi selvatici e tamarindi, e gli arenili della Baia di Guzelyurt ad ovest. Qui il clima consente di godere del mare che la bagna per otto mesi l’anno ed il vento che soffia permette agli appassionati di praticare sport acquatici come wind-surf , vela e kite-surf.

La città di Kyrenia e la baia di Morphou sono le località ideali per gli amanti delle immersioni, un’altra delle numerose attrazioni di Cipro. I suoi fondali sono infatti meravigliosi e rappresentano un paradiso per i sub: li caratterizzano infatti una lussureggiante vegetazione ed una ricchissima fauna. La visibilità sott’acqua raggiunge i 30 metri e grazie ad essa si possono osservare nitidamente polipi, coralli, calamari, spugne multicolori e tantissime specie di pesci diverse.

Tra gli animali marini protagonisti, non solo dei fondali ma delle spiagge cipriote, ci sono le tartarughe: esemplari giganti di colore verde dopo il tramonto passeggiano tranquillamente sulla sabbia per deporre le proprie uova e poi riguadagnare il mare. Assistere a questo spettacolo è un privilegio unico.

Cipro offre anche tantissime tracce della propria storia. Siti archeologici dichiarati patrimonio dell’Unesco, chiese e templi: un passato trascorso tra diverse dominazioni ognuna delle quale ha lasciato testimonianza di sé.

Il sito di Choirokoitia è tra i principali dell’Isola: risalente al Neolitico è un rarissimo esempio di agglomerato di costruzioni del tempo. Un complesso urbanistico ben organizzato e difeso da bastioni che ne delimitavano il territorio e proteggevano gli abitanti in caso di attacchi ed invasioni.

Inoltre tra l’XI ed il XVI secolo, nella catena montuosa Troodos, la principale dell’Isola, vennero costruiti dieci edifici religiosi – 9 chiese ed un monastero – che conservano al loro interno numerosi affreschi che rappresentano la migliore espressione dell’arte pittorica cipriota.

Da non perdere è anche la città di Kouklia – in origine Pafos: qui infatti si conservano alcune tra le più importanti testimonianze archeologiche dell’Isola: una visita meritano le tombe dei Re, i mosaici romani dedicati a Dioniso situati all’interno di magnifici ed imponenti palazzi, ed il santuario di Apollo Ylatis. Poco distante da Pafos si trova il famoso scoglio di Afrodite, dove secondo la leggenda nacque la dea.

Infine nei pressi di Limassol c’è il teatro romano di Kourion, uno dei meglio conservati dell’Impero di Roma, dal quale si gode di una meravigliosa vista sul mare Mediterraneo.

Limassol è il secondo centro abitato di Cipro dopo la capitale Nicosia. Anche quest’ultima come l’Isola è divisa in due, con una zona europea ed una turca. La città offre quindi la possibilità di confrontare due mondi molto diversi tra loro. La parte europea ha una vita notturna molto rinomata grazie a discoteche, bar, caffè e le taverne tipiche cipriote dove potersi immergere nella cultura locale. Tra le attrazioni della città ci sono il Museo di Cipro ed il Museo Bizantino.

La capitale, insieme a Limassol, sono le città che presentano anche il maggior numero di strutture ricettive anche se tutte le località costiere negli ultimi anni hanno orientato le proprie nuove costruzioni in senso turistico: villaggi vacanze e soprattutto hotel offrono ospitalità ed accoglienza ai tanti turisti che soprattutto nei mesi estivi affollano le spiagge cipriote.

E’ d’obbligo in un soggiorno a Cipro gustare l’ottima cucina locale: i piatti tipici sono quelli a base di carne come il kebab o la mosaka e quelli vegetariani come la salsa di ceci humus e la feta. Molto rinomate sono le mezè, aperitivi composti da venti portate di formaggi, pesce, verdure e carne accompagnati da diverse salse.

Alla fine di ogni pasto sono doverosi il caffè turco, la grappa Zivania oppure l’ouzo, liquore all’anice.

Cipro è una delle mete turistiche più affascinati del Mediterraneo. Raggiungerla è molto facile dal momento che è servita da un aeroporto internazionale che si trova a Larnaca, città a sud-est dell’Isola. Dall’Italia vi sono voli charter oppure voli di linea sia diretti che con scalo in Grecia.

Ultimi articoli che hai visto

Guida Viaggi Caraibi

Tanzania: tra mare, safari e cultura

Uganda Railway – Kenya

Saona – Santo Domingo

Samana – Repubblica Domenicana

01 Comment

  1. Angelina

    Un vero sogno visitare Cipro e soppratutto Nicosia la capitale

    7 ottobre 2012

LEAVE A COMMENT