Guida Viaggi

Guida Viaggi Indonesia

Guida Viaggi Indonesia

L’Indonesia è un Paese geograficamente immenso: con le sue 17.000 Isole  di cui 600 abitate è il più grande Stato arcipelago del Mondo nonché il quarto Paese più popoloso. Appartiene sia al continente asiatico che a quello oceanico ed alla sua estensione corrisponde anche un incredibile bellezza naturalistica e paesaggistica. Trascorrere una vacanza in Indonesia è un’esperienza indimenticabile: si possono effettuare escursioni nella jungla, scalare i suoi alti monti, praticare sport, immergersi in acqua cristalline ed abbronzarsi stando distesi sulla sabbia bianca che si trova in moltissime spiagge.

Il clima equatoriale e monsonico cha caratterizza l’arcipelago fa si che il periodo migliore per poterlo visitare è quello che va da giugno ad ottobre quando vi sono temperature ideali e pochissime piogge. Il resto dell’anno invece queste diventano frequenti e danno luogo anche ad una rigogliosa natura che si manifesta nelle foreste pluviali che si alternano ad ampie distese di savana.

La capitale Giacarta, che si trova sull’Isola di Giava, è un’enorme e popolosa città. Centro economico e finanziario del Paese, ricopre il ruolo di punto di approdo e di spostamento dei tanti turisti che vogliono visitare l’Indonesia dal momento che da qui partono treni, bus ed voli verso le altre località del Paese. Questa funzione della città ha determinato la nascita di tantissime strutture ricettive, soprattutto hotel. In città si mangia molto bene e vi sono numerosi locali: la vita notturna è una delle attrazioni principali di Giacarta.

Giava custodisce alcune tra le meraviglie architettoniche dell’Indonesia. Una di queste è Borobudur: nome di un tempio buddhista Mahayana, costruito nel IX secolo d.C., è paragonabile per imponenza ed importanza alle Piramidi egiziane di Giza. Da vedere è anche il vicino complesso di templi induisti Prambanan. Tra quelli meglio conservati vi sono i templi dedicati a Brahma, Vishnu e Shiva, le tre divinità sacre per gli induisti.

Una delle isole ad est di Giava è Bali, meta tra le più visitate dell’Indonesia. Qui vi sono spiagge paradisiache e l’Oceano Indiano è incantevole. L’interno è caratterizzato da foreste ed altissimi vulcani che disegnano un paesaggio da cartolina. Tra le spiagge più belle vi sono Jimbaran Bay, subito fuori la città di Kuta, la cui attrazione è anche la fila di ristoranti sulla sabbia che cucinano il pesce appena pescato e la spiaggia della stessa Kuta, la meta dei surfisti. Bali ha molti punti dove potersi immergere per ammirarne i meravigliosi fondali, praticare snorkeling, vela, wind-surf e rafting nel fiume Ayung.

Sumatra è un’Isola molto grande ma poco abitata. Qui si può ammirare una natura selvaggia ed animali allo stato brado, piantagioni di caucciù, pepe e caffè e pozzi petroliferi. Il Parco nazionale di Gunung Leuser è incantevole con la sua jungla ed i centri per praticare trekking sulle sue vette.

Insieme a Bali, la maggior parte dei turisti si recano a Komodo e Sulawesi. Mentre la prima è celebre per gli animali che la abitano, ovvero le pesanti e giganti lucertole, a Sulawesi vi sono delle località balneari incantevoli. Sub da tutto il mondo vengono qui per ammirare la barriera corallina, la lussureggiante vegetazione e la fauna marina che domina i fondali. Inoltre da qui si può noleggiare un imbarcazione e raggiungere le piccole isolette poco frequentate e lontane dal mainstream turistico come Pulau Siladen e Pulau Mantehage. Sulawesi è abitata dai Toraja, popolazione accogliente ed ospitale. E’ una vera fortuna poter assistere ad uno dei loro riti, soprattutto quelli funebri, dove emerge in tutta la sua bellezza la tradizione di un popolo antico e fiero. Sulawesi è anche una delle Isole meglio organizzate dal punto di vista turistico: qui infatti è possibile dormire ed alloggiare presso uno dei numerosi hotel e resort presenti, a prezzi decisamente convenienti.

Sarebbe impossibile tuttavia elencare tutte le bellezze di questo meraviglioso Paese. Oltre a quanto già descritto, meritano di essere visitare anche il gruppo di isole Maluku che sono quanto di più lontano ci possa essere dal turismo di massa e Irian Jaya, il pezzo di terra confinante con la Papua Nuova Guinea . In entrambe il trekking, lo snorkeling e le immersioni risulteranno incantevoli.

Sia Bali che Giacarta sono raggiungibili con voli sia di linea che charter dai principali aeroporti italiani. L’aereo è anche il modo più facile e più economico per arrivare nelle Isole principali dell’arcipelago mentre è necessario noleggiare un imbarcazione per distendersi sulle spiagge deserte delle Isole più piccole dell’Indonesia.

Ultimi articoli che hai visto

Guida Viaggi Caraibi

Tanzania: tra mare, safari e cultura

Uganda Railway – Kenya

Saona – Santo Domingo

Samana – Repubblica Domenicana

LEAVE A COMMENT