Guida Viaggi

Guida Viaggi Minorca

Guida Viaggi Minorca

Minorca ha acquisito nel tempo l’appellativo di Isla del Viento, isola del vento, per la sua caratteristica di essere costantemente spazzata da una incessante Tramontana che ha influito non poco sulla morfologia di questo angolo delle Baleari e che ha dato vita ad una infinità di leggende suggestive. Rispetto alla vicina e caotica Maiorca, Minorca ha conservato, soprattutto per volere dei sui abitanti, una connotazione decisamente intimista e conservatrice; il turismo di massa infatti caratterizza le altre isole delle Baleari, prediligendo quindi vita notturna e chiassoso divertimento.

Chi sceglie come meta delle proprie vacanze Minorca lo fa sicuramente per le sue bellezze naturalistiche, per le sue spiagge candide e tranquille e per la serenità che quest’isola sa donare a chi la visita. Non è quindi la tradizionale Movida delle isole spagnole ad attrarre un flusso di vacanzieri, comunque corposo, verso Minorca; sono invece la natura selvaggia ed incontaminata e l’atmosfera estremamente rilassante che questa isola nel cuore del Mediterraneo

La capitale amministrativa di Minorca è Mahon ma il vero centro e cuore dell’isola è la suggestiva Ciutadella, una deliziosa città che fonde meravigliosamente l’austero stile medievale agli inconfondibili stilemi della tradizione araba. Un dedalo di viuzze nelle quali scoprire locali tipici, hotel e piccoli negozi nei quali fare shopping; da vedere sicuramente il Castello di San Nicolau e la Cattedrale dalla splendida facciata in stile gotico-catalano.

Per chi cerca svago e divertimento (Minorca è tranquilla ma non è un monastero di clausura) la destinazione è sicuramente la zona del grande porto di Mahon; qui i locali, pub, taverne e ristoranti rimangono aperti anche 24 ore su 24. Qui si  concentra solitamente il grosso dei felici turisti in vacanza a Minorca ed è facile trovare compagnia o aggregarsi per tirar tardi in allegria.

Questa isola delle Baleari è una meta di turismo balneare, la sua maggiore attrattiva, come abbiamo già accennato, sono le tante splendide spiagge che la rendono così affascinante; tra le spiagge più belle di Minorca è doveroso citare Cala Pregonda, una particolare sabbia rosa e l’acqua incredibilmente cristallina la rendono di una bellezza struggente; ugualmente suggestive le spiagge di Playa des Grau e di Cala Presili, due deliziosi arenili di sabbia dorata e abbastanza tranquilli.

Il forte vento di Minorca rappresenta una vera manna per gli amanti degli sporti acquatici come il windsurf o il nuovo Kite Surf, d’estate la tramontana è meno violenta e ci si può davvero divertire a volare sulle onde. Tra le spiagge più frequentate dal popolo dei surfisti El Castell e Cala Tirant.

Le Baleari sono una meta di vacanze per tutte le tasche, non è raro infatti trovare interessanti offerte Minorca che spesso comprendono volo più soggiorno a prezzi estremamente convenienti.

Minorca si può raggiungere con voli dai principali aeroporti italiani, sia con charter diretti che con tratte che prevedono uno scalo a Barcellona; via mare si raggiunge dal porto di Barcellona con tratte dirette al porto di Mahon

Ultimi articoli che hai visto

Guida Viaggi Caraibi

Tanzania: tra mare, safari e cultura

Uganda Railway – Kenya

Saona – Santo Domingo

Samana – Repubblica Domenicana

LEAVE A COMMENT